ENRICO: FUORI DI ZUCCA

Negozio che attraverso il coinvolgimento nell’attività sociale e agricola di persone svantaggiate, promuove la biodiversità; si avvale di prodotti derivanti da azienda agricole biologiche. Collabora attivamente con le cooperative a sfondo etico con agricoltura, trasformazione prodotti, promuovendo l’integrazione e le relazioni nel territorio.
Via Natale del Grande, 8, Vicenza VI, Italia
+39 0444 170 0725
www.coopiberici.it

FLAVIO: FORUM AGRICOLTURA SOCIALE VICENZA

associazione per lo sviluppo dell’agricoltura sociale nel territorio, mediante l’aiuto di persone preparate nell’ambito della sostenibilità dell’agricoltura di prossimità biologica; creazione di una rete tra l’agricoltura e il sociale, favorendo una relazione che produce ricchezza e capitale umano. http://www.agricolturasocialevi.it/

NICOLETTA: ORTISTA GASISTA

gruppo acquisto solidale del Presidio No Dal Molin hanno deciso di condurre in collaborazione e relazione con il territorio una produzione di cereali, iniziando con un mercato mensile di piccoli produttori, facendo rete territoriale e nello stesso tempo mettendo in risalto l’alimentazione e stile di vita consapevole e in sintonia con la terra.

MARA: ORTISTA URBANA

la possibilità di avere un pezzetto di terra per poter produrre agricoltura biologica “di casa mia” ed essere in contatto con la terra ottenendo da tutto ciò benessere e soddisfazione è tutto quello che si desidera. Se poi si può condividere e avere uno scambio con altre persone anche di cultura diversa rafforza la consapevolezza della vita appunto attraverso la “madre terra”.

LUCIO: ORTISTA URBANO

orti urbani gestiti anche da una cooperativa oltre che da pensionati. Naturalmente la partecipazione e la collaborazione per la produzione di coltivazione biologica, rinforza la condivisione, l’ aggregazione e naturalmente il rispetto per la terra.orti urbani gestiti anche da una cooperativa oltre che da pensionati. Naturalmente la partecipazione e la collaborazione per la produzione di coltivazione biologica, rinforza la condivisione, l’ aggregazione e naturalmente il rispetto per la terra.